Per realizzare questo mini computer provvisto di batteria e' stata usata una scheda Raspberry Pi 3, con un sistema operativo gia' installato nella sua scheda micro-SD, e poi anche altri componenti aggiuntivi qui sotto. Stiamo parlando di una spesa aggiuntiva probabilmente di circa 70/80 Euro, oltre alla scheda-computer single-board che avete preferito. NON siamo responsabili in alcun modo di eventuali cambi dei prezzi, su Amazon oppure altrove. E' anche possibile che sul web o nei mercatini troviate alcuni di questi componenti ad un prezzo inferiore, anche tra l'usato.

 

 

Nulla vieta pero' di provare ad usare altre schede single-board, come per esempio Orange Pi, Odroid, Banana Pi, ecc. ecc., magari cominciando da quelle alimentate con 5 volt continui. Il bello di questo progetto e' infatti la sua enorme adattabilita', in un sacco di versioni e schede differenti. Ecco la lista di componenti consigliati da Gabriele Bianciardi per il suo "Ghetto Pi", li ha probabilmente segnalati tutti su Amazon perche' superata la soglia di spesa di 29 euro la consegna e' gratuita. Il montaggio é abbastanza elementare, basta usare un semplice pezzo di compensato attaccato sul retro del supporto per bici, ed incastrato tra la batteria ed il Raspberry Pi 3.

 

 

 



Schermo: TFT touch screen Kuman 3.5 Inch, risoluzione 1920*1080 TFT,  monitor display LCD, supporta tutti i Raspberry PI, HDMI Audio Input SC6A. Per andare al prodotto su Amazon premere qui . Costa circa 26 Euro.

 

 

 



Batteria: Kuman, scheda di espansione batteria al litio, alimentatore con interruttore + cavo micro usb per Raspberry Pi KY68. Per andare al prodotto su Amazon premere qui . Costa circa 16 Euro.


 

 



Tastiera e mouse: Rii Mini X1 Wireless (layout ITALIANO) mini tastiera con mouse touchpad (le frecce qui sopra indicano la zona che emula il mouse). Per andare al prodotto su Amazon premere qui . Costa circa 18 Euro.

 

 

 



Supporto per tenere uniti tastiera e Raspberry PI: supporto bici per smartphone. Per andare al prodotto su Amazon premere qui . Costa circa 8 Euro.



Questo progetto "Ghetto Pi" e' stato pubblicato in questo gruppo di Facebook: https://www.facebook.com . Gran parte di questi dato sono in questa discussione:
https://www.facebook.com . Questo metodo e' stato ideato da Gabriele Bianciardi , che e' doveroso ringraziare.

 

 

 

Oltre a quanto spiegato sopra dai dati di Gabriele Bianciardi, per alimentare tutto il mini-computer, ed anche ricaricare durante il funzionamento la batteria, si consiglia un alimentatore provvisto di interruttore. Per andare ad un possibile prodotto su Amazon premere qui , costa circa 9 Euro. Ricordatevi di controllare sempre le specifiche delle varie schede single-board che utilizzerete, perche' altrimenti questo alimentatore potreste anche trovarlo inadatto.

Il Webmaster del portale Ogigia.

 


 

Raspberry_PI.jpg