Un attivista del recupero di vecchi computer (trashware) nonche' tecnico Linux finito sulla stampa nazionale ha risposto alle domande di un'intervista sulla sua esperienza pluriennale. Abramo Scalera ha fatto delle considerazioni interessanti.

 

 

1) Da quanti anni lei ripara oppure assembla computer come hobby?

A.B.: fra assemblare e ripare e' dal 2005, e sempre continuo ad imparare nell'assemblarli.




2) Come si e' trovato con Linux?

A.B.: iniziai a mettere le mani sopra una tastiera del pc nel 2003 cominciando ad usare Windows, dove tutto ti viene come da programma già predisposto. Però dopo un suggerimento di un amico, che mi presento' Linux, capii che non è la stessa cosa. Con il mio carattere esploratore compresi subito la differenza. Oggi conosco entrambi questi sistemi operativi ma sicuramente rimango con l'idea che Linux sia molto meglio.




3) Che utilita' puo' avere Linux per l'economia italiana?

A.B.: molto ottima secondo l'esperienza che ho da un decennio. Se i pc da buttare via passano dalle mie mani sono poi gli stessi proprietari che me li hanno dati che stentono a credere nel miglioramento, sottolineo un miglioramento senza aggiungere ram per potenziare l'hardware.




4) Quale versione di Linux Ogigia ha utilizzato piu' spesso?

A.B.: sicuramente la versione Linux Lubuntu Ogigia 2014, visto che ho collaborato anch'io nel realizzarlo.




5) che tipo di associazioni di volontariato hanno ricevuto computer in regalo da lei?

A.B.: quelle che veramente sono onlus, e qualche privato che veramente ne aveva bisogno per mancanza di soldi.

 

 

6) C'e' un episodio della sua carriera di hobbista informatico che ricorda con piacere?

A.B.: si, la soddisfazione di un amico dove non aveva mai acceso un pc nei suoi 52 anni di vita. Oggi usiamo per lui il termine "cammina da solo", ha messo della buona volonta' per arrivare un buon punto di abilita' con Linux.




7) Ritiene che sia un danno al futuro del paese il fatto che la scuola continua ad insegnare ad usare Windows?

A.B.: certo, perche la scuola non dev'essere solo una istruzione nel dare informazione e formare gli scolari, ma deve invogliare ad usare Linux per stimolare l'iniziativa individuale, dopodiche' veramente puoi chiamare il tuo pc "personal".




8) Lei e' considerato un valido esperto di Linux relativamente all'hardware nella zona dove risiede, come definisce la sua esperienza con le installazioni di linux?

A.B.: purtroppo nel paese ove io vivo non molti apprezzano Linux, ma in passato era peggio. Adesso più persone ne parlano più frequentemente.




9) Lei ritiene che ci sia una speculazione nel rottamare computer dopo pochi anni?

A.B.: assolutamente si, puoi lasciare un carico nella tua automobile ma non hai bisogno di aumentare la potenza del motore. La soluzione per riusare computer vecchi per me è Linux.




10) Come un disoccupato puo' usare al meglio Linux per inventarsi un lavoro?

A.B.: ovviamente molto. Linux e' gratis, non devi investire se non il tuo tempo, e da li' puoi avere una spinta a ragionare in quanto apprendi principi nuovi. Puoi attivare una ricerca o una progettazione nel settore dove vuoi attivarti, senza problemi di copyright.

 

Articolo del Webmaster del portale Ogigia.

 

 

Raspberry_PI.jpg