Clima impazzito: ci aspettano inverni super freddi. Credo senza ombra di dubbio, che al di la’ delle previsioni, o delle pseudo giustificazioni di comodo, ci siamo resi conto un po’ tutti di come le condizioni climatiche si siano alterate, e prendendo come esempio il nostro territorio, abbiamo costatato di come le ormai note ”BOMBE D’ ACQUA” abbiano tenuto baco per tutta l’estate, trasformando l’estate 2014 nella piu’ anomala degli ultimi decenni. Uno studio pubblicato sulla rivista specializza NATURE spiega come il surriscaldamento globale sta’ destabilizzando il vortice polare, e gli effetti potrebbero essere quelli di avere in alcune parti del mondo degli inverni super freddi.

Una equipe di scienziati del Koree Polar Research Istitute, comandati dal Prof. Baek-Min Kim, hanno incrociato i dati con le ultime tendenze climatiche utilizzando un software informatico. Le risultanze hanno confermato come vi e’ un legame tra l’aumento delle temperature oceaniche, e la grande area di bassa pressione che ormai stazione in maniera quasi-permanente sopra il Polo Nord, dando luogo a quello che viene chiamato VORTICE POLARE. In parole semplici lo scioglimento dei ghiacci, provocato dal surriscandamento del clima, riversa una massa enorme d’ acqua ghiacciata mandando in tilt l'ecosistema della corrente oceanica del golfo, creando cosi’ forti instabilita’ climatiche.

 

 

Quindi mentre l’aria si surriscalda, le temperature oceaniche scendono sempre piu’, provocando sbalzi termici, e violente perturbazioni. Ecco spiegato come si sono verificati fenomeni climatici estremi in varie parti del mondo mai prima interessati da precipitazioni di portata estrema (vedi bombe d’acqua, tifoni e trobe d’aria in Italia). Benche’ i media e i governi cercano in tutti i modi di non provocare allarmismi nelle popolazioni, che potrebbero essere piu’ interessate a questi fenomeni climatici estremi... Il problema e’ reale, e dovra’ negli anni essere affrontato in maniera seria per frenare questa tendenza del clima impazzito (anche o forse soprattutto per colpa dell’uomo)...

Fonte: http://misteryworld.altervista.org

 


 

Raspberry_PI.jpg