Quando il freddo impera puo' capitare di trovarsi il naso chiuso, gocciolante oppure con difficolta' respiratoria. Alcuni ricorrono a prodotti farmaceutici per sbloccare il problema, ma come si faceva anticamente a risolvere questo fastidio?

 

 

Alcuni popoli antichi prendevano 7 foglie di salvia lavate e pulite e, con la bocca chiusa, le masticavano insieme senza ingoiare subito. L'effetto balsamico della salvia provvedeva quasi sempre a liberare il naso velocemente, delle volte con un effetto positivo per periodi di ore ed ore. Questa segnalazione e' solo un'informazione di carattere storico, e non un'indicazione medica.

Occorre ricordare che il corpo si difende bloccando le vie respiratorie, e non sempre e' consigliabile sgombrare il naso, soprattutto se vi entrera' dopo dell'aria fredda. Consultare il proprio medico e' sempre un'ottima strategia.

Articolo del Webmaster del portale Ogigia.

 


 

Orange_Pi_2G-IoT.jpg