Esistono milioni di dispositivi informatici che hanno poche risorse hardware, ma sono disponibili dei servizi web che possono aumentarne le prestazioni senza spendere un soldo. Computer vecchi recuperati con Linux, Ipad, Raspberry Pi, tablet, smartphone, ecc. ecc. . Con un collegamento ad Internet ecco una serie di metodi per aumentarne gratis le capacita'. Chiaramente state sempre attenti a non caricare, condividere oppure utilizzare dati segreti e sensibili online, dovete immaginare queste espansioni per la grande massa di file non riservati che potreste voler avere a disposizione.

 

 

Un metodo possibile e' il desktop virtuale gratuito da 10 gigabyte chiamato Oodesk dove si possono caricare file, lavorarci sopra (anche in modalita' ufficio), scaricarseli e' condividerseli pure con chi si vuole.

 

 

Un altro sistema e' facile, dona a tutti 50 gigabyte di spazio gratuito per caricare file, scaricarseli quando servisse e condividerli. Si chiama Mega ed e' praticamente un disco fisso gratis in piu' raggiungibile dal browser oppure dal loro software di sincronizzazione.

 

 

Occorre sempre leggere le istruzioni e le modalita' di impiego, altrimenti si avranno sicuramente dei danni.

 

 

Un trucco valido e' un indice delle risorse online del sito Ogigia , dove si trovano programmi ed utilita' che sono disponibili a tutti dalla rete, senza dover installare nulla nella vostra macchina informatica.

 

 

Un altro metodo e' a favore di chi utilizza Linux ma e' anche un bravo informatico, si chiama SSHFS ed e' disponibile forse per tutte le distribuzioni. Accede agli spazi web che supportano la codificazione SSH trasformandoli in una sorta di dischi fissi online, ed in piu' critta i file rendendoli piu' sicuri riguardo a possibili intrusi e ficcanaso. Se pero' perdete la crittazione i vostri dati non saranno recuperabili, quindi niente improvvisazione se non siete esperti.

 

 

Un ulteriore sistema e' un server che vi dona 10 gb gratis di spazio per i vostri file, ma per una somma ridotta puo' consentirvi di crittarli. Si chiama Pcloud ed e' espansibile pagando, e fino ad 1 terabyte di deposito di file. Non e' tutto gratis se volete spazio ulteriore, ma andava citato per chi ha interessi aziendali oppure di privacy.

 

 

Si declina da subito qualsiasi responsabilita' circa possibili danni a terzi, malfunzionamenti, perdite di dati, privacy compromessa o altri ipotetici disagi e danni. Questa lista e' diffusa solo a fine di conoscenza, potenzialmente utile, senza ritorni economici di sorta.

Il Webmaster del portale Ogigia.