Privacy Policy Ogigia » Gli aliscafi militari italiani. Errore!
Directory non creata, verificare i permessi di scrittura





 
Portale
Cos'e' questo sito
Perche' questa grafica?
Perche' il nome Ogigia?
Domande frequenti
Rassegna stampa
Popolarita' delle notizie

Contatti
Contatti dal web

Sfondi del computer
Immagini per la pace

Link verso siti amici
Banner di siti amici
Nostri banner
RSS di Ogigia

Disclaimer: questo sito ("Ogigia, l'isola incantata dei navigatori del web") NON rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita' su vari argomenti, tra cui Linux, geopolitica, metodi di auto-costruzione di risorse, elettronica, segreti, informatica ed altri campi. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001. Il Webmaster inoltre dichiara di NON essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilita' di persone terze NON sono da attribuirsi al Webmaster, che provvedera' alla loro cancellazione una volta venuto a conoscenza di un problema. Eventuali ritardi nella cancellazione di quanto sgradito non sono imputabili a nessuno. Si declina ogni responsabilita' sull'utilizzo da parte di terzi delle informazioni qui riportate. Le immagini pubblicate su questo sito, salvo diversa indicazione, sono state reperite su Internet, principalmente tramite ricerca libera con vari motori. In ogni caso si precisa che se qualcuno (potendo vantare diritti su immagini qui pubblicate, oppure su contenuti ed articoli, o per violazioni involontarie di copyright) avesse qualcosa da rimproverare o lamentare puo' scriverci attraverso la sezione per i contatti .

 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.

 
Arte



Regalati o regala della buona musica italiana, aiutando l'arte vera del nostro paese, ben rappresentata dai nostri artisti capaci ma non pubblicizzati. Pubblicizza o apprezza l'opera musicale di Sid Mayer ed il suo album: Cuor di Plutone .



Su iTunes: link al fantastico album

Su Amazon: link al fantastico album
 
Livello allarme
Ecco il livello di allarme dell'inconscio collettivo.


Se la sfera qui sopra e' arancione o addirittura rossa un qualche grosso evento (in corso adesso oppure nelle prossime ore) starebbe generando emozioni nelle masse di persone? E' un sistema controverso basato sulla fisica quantistica.



Per saperne di piu', vedere i grafici o capire i significati dei colori della sfera premere qui .
 
Assistente


Per ascoltare questo assistente virtuale cliccate l'icona della freccia rivolta verso destra, l'audio potrebbe non partire subito se il server remoto fosse rallentato.

Potete conoscere il progetto Linux Ogigia premendo qui .

 
Migliorarsi
Questo portale raccoglie un sacco di informazioni su metodi per inventarsi un lavoro, autoprodursi oggetti, recuperare materiale usato, costruire a casa propria ed a basso costo.

Lucchetto

Nella crisi di oggi queste informazioni possono migliorare di molto la vostra vita, se non riuscite a trovare una ditta che vi assume sappiate che ci sono tante opportunita' poco pubblicizzate. Imparare a fare qualcosa di utile e' come vincere al lotto, e puo' trasformare la vostra storia. Invece di consultare l'oroscopo, guardare in tv programmi superficiali oppure le ultime partite di calcio, consultate quella che ormai e' una piccola enciclopedia online contro la crisi economica.

Scoprite quante risorse potete ottenere facilmente dall'ecologia e nel rispetto dell'ambiente naturale dentro questo elenco di notizie , ma il vero totocalcio e' questo elenco di trucchi per risparmiare e per autoprodurre cose utili che trovate premendo qui .

Anche l'informatica puo' venirvi incontro per trovarvi un'occupazione, dai segreti di Internet o da un sistema Linux italiano pensato contro la crisi
, oppure tramite informazioni di elettronica per vari livelli di abilita'. Potete conoscere meglio la versatile scheda elettronica Raspberry PI .

Computer

Se avete problemi con Linux c'e' un ottimo sito da segnalare, che trovate premendo qui . Il massimo di questo portale e' il forum, dove tutti potete porre domande su Linux e trovare aiuto per eventuali problemi tecnici.
 
Servizi riservati
Questi servizi qui sotto sono riservati ai membri del team che collabora con questo sito, oppure per manutenzione o aggiornamenti. Vi si puo' accedere solo dopo il login.

Lucchetto

Login nel sito

Indice dei servizi
 
Statistiche
Visite: 2444050




Mappamondo ultime visite

Gli aliscafi militari italiani.

Geopolitica.pngNell’ultimo scorcio della Guerra fredda la Marina Militare italiana mise a punto una serie di piccole unità antinave dotate di grande potenza di fuoco. Erano gli aliscafi della classe Sparviero P-420, sei navi veloci come i loro nomi indicavano: Nibbio P-421, Falcone P-422, Astore P-423 , Grifone P-424, Gheppio P-425, Condor P-426. Unità destinate alla guerra antinave con una potenza di fuoco notevole rispetto al loro modesto tonnellaggio. Costruiti negli anni 80 dalla Marina Italiana rappresentarono un’innovazione tecnico-militare di guerra sul mare. Saltando tutte le concezioni di ispirazione tradizionale, la Marina Militare scelse una soluzione veramente innovativa per scafo e apparato motore, adottando l’aliscafo da combattimento. Il prototipo fu lo Sparviero.



uploaded_image


Nel 1964 venne costruita in Italia una società chiamata: “Advanced Marine Systems-Aliscafi” alla quale parteciparono capitali della Finmeccanica dei Cantieri Rodiguez di Messina e dell’americana Boeing Arcraft Co, che possedeva il 60% delle quote azionarie. Il programma di questa nuova società consisteva nel progettare e realizzare un aliscafo da combattimento derivato dal “Tucumcari PGH-2”, costruito dalla Boeing per la Marina americana. Un’unità da 58 t, concepita essenzialmente come prototipo sperimentale. Dopo pochi anni, mentre il progetto denominato “Swordifsh” assumeva linee definite, la società venne assorbita dai Cantieri Navali Riuniti.

Il concetto operativo fondamentale di queste nuove unità era principalmente una spiccata capacità antinave, con interventi su allarmi indipendentemente dalla disponibilità di basi attrezzate. Per realizzare l’impiego degli aliscafi furono approntate speciali unità mobili di appoggio logistico amministrativo, che avrebbero accompagnato gli aliscafi lungo le coste nazionali. Costituite da due autotreni, sui quali furono istallati dei contenitori standardizzati, entro i quali trovavano posto officine di manutenzione e riparazione, magazzini, uffici, alloggi; ogni unità disponeva di 5 tecnici specializzati nei settori che interessavano l’attività degli aliscafi.

Il Gruppo disponeva dei servizi Operazioni, Armi, Tecnico e Logistico, con 15 ufficiali, di cui 4 ufficiali superiori, con uffici, mense, alloggi, officine e la scuola di specialità nella sede. Il Gruppo disponeva inoltre di quattro autocolonne di supporto tecnico-logistico mobile, di cui tre shelterizzate, ciascuna con un T.V del Genio navale, 6 sottufficiali e 6 uomini, in grado di supportare fuori sede 2-3 unità anche per periodi significativi. Erano inoltre disponibili varie altre tipologie di automezzi per il supporto fuori base.


uploaded_image


La rapidità di approntamento era tale che, in caso di allarme, un aliscafo fermo, spento e ormeggiato poteva trovarsi in sistemazione dinamica in mare aperto in circa 15 minuti. Era previsto nel progetto anche l’impiego in operazioni costiere, con l’istallazione aggiuntiva di due mitragliere leggere. Lo Sparviero destinato a compiti di interdizione antinave, con possibilità di effettuare crociera di pattugliamento, possedeva un armamento concepito in modo da concentrare un’elevatissima potenza di fuoco nonostante le esigue dimensioni della nave. I suoi 2 missili Otamat e il cannone da 76/62 gli conferirono una grande potenza di fuoco anche in scontri con formazioni navali superiori. L’alta velocità (45 nodi) gli consentiva la tattica del colpisci e fuggi. Il missile, entrato in servizio nel 1974-75 dopo un lungo periodo di prove e di valutazione, fu preferito al Sea Killer Mk2 migliorato, che inizialmente avrebbe dovuto costituire la componente missilistica dello Sparviero.

Il profilo della traiettoria fu studiato accuratamente per la sicurezza della nave che lancia e per la necessità di occultare il missile più a lungo possibile. Il lancio poteva avvenire anche con mare forza sette. Subito dopo la partenza il missile saliva rapidamente fino ad 80 metri sul mare, per poi scendere a volo radente mantenendo per tutta la traiettoria una quota media di 15 metri, abbassandosi a due metri in fase finale.

Impostato nel 1971 lo Sparviero entrò in servizio nel 1974, a lungo collaudato dette risultati positivi in molte fasi del suo impiego. Il suo scafo era una speciale lega di alluminio ed era suddiviso in 5 compartimenti stagni: alloggio equipaggio, servizi logistici e virola del pezzo da 76/62, apparecchiature elettroniche, centrale apparato motore e alloggio ufficiali, apparato di propulsione. Anche la sovrastruttura era in lega d’alluminio e conteneva la plancia, la centrale operativa di combattimento e le prese d’aria per le turbine a gas. La stabilità è ottenuta con un sistema di sensori giroscopici ed accelerometrici, controllati da un computer e attuati attraverso superfici di controllo sul sistema alare, utilizzate anche per manovrare le unità in sostentamento. Propulsione a idrogetto mediante una pompa calettata su una turbina a gas Rolls-Royce da 5000hp, con aspirazione attraverso il sistema alare e spinta attraverso 2 ugelli posti a 2/3 dello scafo (velocità continuativa oltre 45kts), gli aliscafi erano dotati anche di un motore diesel con piede poppiero per la propulsione in galleggiamento (v max 6kts)e di 2 APU di tipo aeronautico per la generazione idraulica ed elettrica (440 V 400 Hz.). La sperimentazione dello Sparviero convinse la Marina Militare che l’aliscafo da combattimento, con armamento missilistico e connoniero, poteva rappresentare un temibile sistema d’arma per interdire movimenti navali avversari in mari ristretti e in passaggi obbligati. Il pensiero operativo ricorreva subito alle esigenze adriatiche e del Canale d’Otranto, a quelle del Canale di Sicilia, e ai sistemi insulari delle acque italiane.

Allo Sparviero fecero seguito altre 6 unità, costruiti presso i CNR-Alinavi di La Spezia, tutte migliorate e perfezionate. Il programma originario contemplava la costruzione di 8 aliscafi della classe Nibbio e come tale venne inserito nella Legge Navale decennale 1974-1984; ma la continua lievitazione dei costi indusse a sospendere la costruzione delle ultime due unità. Le unità erano raggruppate in una Squadriglia, denominata COMSQUALI o Comando Squadriglia Aliscafi al Comando di un capitano di fregata, che dipendeva a sua volta dal Comando Gruppo Aliscafi con sede a Brindisi.

Il Gruppo Aliscafi ha ereditato la pluridecorata Bandiera di Guerra che fu dei MAS prima e del COMOS poi, che oggi è conservata al Vittoriano, insignita di MOVM per l’azione di Luigi Rizzo a Premuda del 10 giugno 1918, e tra le altre, l’unica medaglia d’argento assegnata ad una Bandiera della Regia Marina nel corso della campagna di Russia nella seconda guerra mondiale.

Gli aliscafi furono radiati tra il 1997 e il 1999. Gli ultimi esemplari dismessi, tra il 2008 ed il 2010, sono stati quelli della Marina nipponica che ha utilizzato tre unità classe Sparviero, costruite su licenza in Giappone (foto).


uploaded_image


Nella Marina Militare il ruolo degli aliscafi è oggi ricoperto dalle Nuove Unità Minori Combattenti, della classe Comandanti (foto sotto), alle quali sono stati assegnati i nomi di comandanti di cacciatorpediniere (c.c. Giuseppe Cigala Fulgosi, c.c. Costantino Borsini, c.c. Ener Bettica, c.f. Adriano Foscari) decorati con Medaglia d’Oro al Valor Militare per imprese compiute nella seconda guerra mondiale, le cui capacità operative sono ampliate dalla disponibilità di un elicottero imbarcato.


uploaded_image


Fonte: http://www.difesaonline.it


Pubblicato Mercoledi 10 Maggio 2017 - 09:39 (letto 112 volte)
Comment Commenti? Print Stampa Bookmark and Share



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Contadini indiani contro la Monsanto. (23/05/2017 - 10:24) letto 8 volte
Read Perche' un F-35 puo' farcela? (21/05/2017 - 09:40) letto 91 volte
Read Negli Usa e' in corso un golpe. (20/05/2017 - 09:37) letto 71 volte
Read Una minaccia inglese di attacco nucleare. (14/05/2017 - 10:48) letto 122 volte
Read I nuovi droni militari cinesi. (12/05/2017 - 10:11) letto 96 volte
Read Gli aliscafi militari italiani. (10/05/2017 - 09:39) letto 112 volte
Read Siria: di fatto delle "no fly zone". (06/05/2017 - 09:02) letto 123 volte
Read Nato: fino all'ultimo europeo. (01/05/2017 - 14:25) letto 159 volte
Read La nuova guerra elettronica russa. (29/04/2017 - 09:25) letto 261 volte
Read Russia: i timori di un first strike Usa. (28/04/2017 - 09:11) letto 246 volte
Read Zircon: il missile russo a mack 8. (24/04/2017 - 09:00) letto 280 volte
Read Il massacro di Rashiddin. (19/04/2017 - 09:04) letto 136 volte
Read La Cina allerta le forze armate. (14/04/2017 - 09:09) letto 239 volte
Read 1940: la fortezza di Gibilterra. (13/04/2017 - 09:27) letto 138 volte
Read La Svezia riattiva centinaia di bunker. (12/04/2017 - 09:25) letto 156 volte
Read Siria: un approfondimento in tv. (10/04/2017 - 09:29) letto 248 volte
Read Stratcom: le forze armate Usa arretrano. (06/04/2017 - 09:05) letto 255 volte
Read La Cina aumenta la forza anfibia. (30/03/2017 - 09:50) letto 198 volte
Read Cina, Taiwan e missili da crociera. (26/03/2017 - 09:51) letto 177 volte
Read Un deterrente nucleare tedesco? (23/03/2017 - 09:13) letto 189 volte
Read Minacce russe agli Usa, in Siria. (22/03/2017 - 09:06) letto 318 volte
Read L'unita' che superava il Muro Di Berlino. (21/03/2017 - 09:39) letto 135 volte
Read Pellerossa: annientamento e mappe. (18/03/2017 - 09:22) letto 205 volte
Read 1977: la guerra dell'Ogaden. (13/03/2017 - 09:30) letto 198 volte
Read Hyperloop: i treni battono gli aerei. (11/03/2017 - 11:52) letto 254 volte
Read Karaganov: la guerra? A casa altrui! (08/03/2017 - 09:28) letto 310 volte
Read Un nuovo abm veloce russo. (27/02/2017 - 09:40) letto 490 volte
Read La repressione Usa delle Filippine. (25/02/2017 - 11:19) letto 236 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
Geopolitica.png
 
Annunci
 
Sondaggio
Il miglior pregio del progetto Linux Ogigia?




















Voti: 234 | Commenti: 0
 
Login





Lingua del sito:
deutsch english español français italiano português
 
Utenti
Persone on-line:
admins 0 amministratori
users 0 utenti
guests 2 ospiti
 
Servizi esterni
Indaga sul web

Sms gratis

Indirizzi url brevi
Http:// abbreviati

Ascolta tuo testo
Parlato vario da testo
Traduci testo ed ascolta

Traduci in 15 lingue
Google Traduttore

Trova notizie

Vedere dal digitale terrestre

Ora legale

Software per Windows
Programmi per tipo
Programmi antivirus
Software per ipovedenti

Trova farmacie aperte
Trova un farmaco

25 antivirus online
Antivirus Panda online
HouseCall scansione
Analizza il tuo Windows
Scan di file e siti
Trova virus in siti
Malware nei siti
Avg controlla sito
McAfee controlla sito
I rischi di un sito
Reputazione di un sito
Lista di siti pericolosi
Scan intrusioni nei siti
Scan cookies dei siti
Spam in un sito
La qualita' di un sito
Piazzamento di un sito
Pagerank di un sito

Ferma spam nei forum

Prova sito con tanti browser

Verifica Iban bancario

Per hardware ridotti

Condividi 1 terabyte
Condividi 50 gb
Condividi 25 gb
Condividi 20 gb
Condividi 5 gb
Condividi Pdf liberi
Cartella mediante link
Vari file via link
Un file mediante link
File via link per 30 giorni
File via link per sempre
Un file via link
File da pc a pc
Pubblica video liberi

Google Maps
Bing Mappe
Yahoo Maps
Mcn Earth
Scribble Maps
UMapper in Flash

App store Android gratis

Multi-messenger IM+
Multi-messenger Iwantim
Multi-messenger Instan-t
Telegram dal web
Stanza per chat
Chat libera

Skype dal web

Indaga su persone
Facebook Scan

Videosorveglianza
Videochat immediata
Videochat libera
Videochat semplice
Videoconferenza online
Pagina autoricaricata

Fotografa un sito
Filma nel tuo computer
Un sito diventa Pdf

Wi-fi libere Ninux
Trova wi-fi pubblico
Cerca wi-fi su mappa
Copertura del segnale
Testa la tua connessione
4 diversi test di rete

Popolarita' siti

Appunti online
Pubblica codici liberi
Codici con password
Pagine web online
Presentazioni online
Professionalita' online
Converti Word in Pdf
Conversione di Pdf
Da Pdf in Word
Da Pdf in Autocad
Office online con amici
Tutorial con grafici
Contabilita' delle paghe

Ftp online
Scaricatore universale
Scarica video dai server
Scarica e converti video
Converti e scarica video
Da file mp3 a video
Converti 205 formati
Converti file vari
Decomprimi file zippato

Account in siti famosi

Localizza da IP
Indaga su un IP

Genera un feed RSS

Editor Html Instant
EFP editor Html
Quackit editor Html
Isdntek editor Html
CKEDITOR editor Html
TinyMCE editor Html

Spazio web da 5 gb
Flatnuke per siti web
Estensioni per Joomla
Aggiungi ai motori
Grafico nel sito

Vedi siti solo testo
Accedi dagli Usa
Accedi da stati diversi
Progetta i proxi
Cambia i proxi
Anonimato in rete

Voli aerei
Navi in mare

Disastri
Emergenze
Incendi su mappa
Epidemie
Allarmi dall'inconscio

Attacchi hacker
Satelliti ed orbite

Genera diversi codici QR
Miglior generatore QR
Codici QR grafici
Legge QR in diversi modi
Legge QR nelle immagini

Pc virtuale Oodesk

Testo diventa animato
Testo dentro giornale
Testo scorre nei led
Testo multicolore scorre
Testo scorrente in una Gif
Testo diventa logo
Testo dentro logo

Gimp per immagini
Modifica foto online
Super editor di immagini
Fotomontaggio online
Effetti su foto
Ridimensiona immagine
Unire delle foto
Foto fuse in una Gif
Gif da diverse fonti
Gif ben temporizzate
Foto e video in una Gif
Gif da draw e da foto
Editor foto per gif
Foto fuse in una Gif
Gif da diverse fonti
Unire foto in una Gif
Scrivi testo in una foto
Stemmi, loghi e targhe
Effetti su foto tessera
Facce inserite con effetti
Facce in vecchie foto
Facce nei soldi o altrove
Fotoritocco del viso
Faccia diventa 3D
Riflesso in una foto
Mappa su una foto
Imgur pubblica immagini
Prnt pubblica immagini
Montaggi di foto
Colorare disegni per bimbi
Disegni da colorare

Messaggi su WhatsApp
 
Lettura
Selezionate un testo dentro il sito e premete il tasto sotto per ascoltarlo in lingua italiana.


Freely inspired to Mollio template