36 anni per un costruire un canale.


Fra i numerosi detti cinesi ce n'è uno che recita "yu gong yi shan", ossia "il vecchio stolto spostò la montagna". Si tratta di uno dei modi di dire più utilizzati per indicare qualcuno dalla volontà indomita e il successo che deriva da essa. Nel caso del signor Huang Dafa, non poteva trovare migliore applicazione: quest'uomo, che risiede nella provincia cinese del Guizhou, ha passato ben trentasei anni della sua vita a lavorare a un canale che portasse acqua al suo villaggio.



uploaded_image


Cao Wang Ba si trova immerso nella vegetazione e fino al 1995 i suoi abitanti disponevano di quantità di acqua appena sufficienti. La posizione del villaggio lo esponeva infatti a numerosi periodi di siccità che mettevano a repentaglio la vita dei locali. Rigide regole vigevano sui residenti in fatto di approvvigionamenti d'acqua, ma quando la scarsità arrivò a minacciare la risaia da cui dipendeva la loro sopravvivenza, si è reso necessario pensare a una soluzione seria.
Così, nel 1959, il signor Huang ha dato inizio a un progetto che avrebbe richiesto 36 anni di lavoro per essere portato a termine: scavare nella parete della montagna un canale che facesse arrivare a loro l'acqua di una località vicina.

Il canale avrebbe portato l'acqua dal villaggio di Ye Biao a Cao Wang Ba, attraversando ben tre montagne.


uploaded_image


Quando il signor Huang presentò il proprio progetto, tutti gli dissero che si trattava di qualcosa di irrealizzabile. Tuttavia Huang, che all'epoca aveva solo 23 anni anni, riuscì a convincere alcuni uomini e iniziò così a lavorare, esponendosi a rischi e responsabilità enormi. Fu lui il primo a legarsi con una corda a un albero per passare da un luogo all'altro sospeso a 300 metri di altezza. "Se non lo avessi fatto, nessuno avrebbe trovato il coraggio di seguirmi".


uploaded_image


Duro lavoro e studio.
Nei primi dieci anni Huang e gli altri uomini riuscirono a scavare un tunnel di 100 metri usando solo strumenti rudimentali. A quel punto divenne chiaro, però, che sebbene la loro determinazione fosse tanta, le loro conoscenze tecniche in fatto di irrigazione erano nulle. Per questo Huang decise di interrompere i lavori per iniziare a studiare presso la città di Fengxiangzhen.


uploaded_image


Un nuovo piano.
All'inizio degli anni Novanta, Huang tornò al proprio villaggio di origine e riprese i lavori al canale dirigendo una squadra di operai. Nel 1995 fu completato il progetto, che consisteva di un canale lungo 7.200 metri, e provvisto di una diramazione lunga 2.200 metri. Il canale Dafa, chiamato così proprio in onore del suo ideatore e realizzatore, ora porta acqua non solo al villaggio di Cao Wang Ba, ma anche ad altri tre villaggi della zona. In totale le persone che hanno beneficiato di questa costruzione sono circa 1.200, e la produzione annua di riso è passata da 25 mila chilogrammi a ben 400 mila. Una volta completato il canale d'irrigazione, Huand Dafa ha anche coordinato i lavori che hanno permesso al suo villaggio di avere elettricità e una strada nuova.

Anche se ora Huang è un ultraottantenne, l'uomo si reca ancora a fare dei sopralluoghi al suo canale per accertarsi che tutto funzioni bene.

Fonte: http://www.curioctopus.it




Articolo tratto da: Ogigia - http://ogigia.altervista.org/Sito/
URL di riferimento: http://ogigia.altervista.org/Sito/index.php?mod=read&id=1493538547