Una minaccia inglese di attacco nucleare.


La Gran Bretagna è pronta a sferrare un attacco nucleare preventivo, se necessario, ha dichiarato il ministro della difesa britannico, Michael Fallon, in un'intervista alla BBC Four. Secondo Fallon, il primo ministro Theresa May è pronta per l'uso di missili balistici Trident "nelle circostanze più estreme", anche se il Regno Unito non sarà minacciato da attacco nucleare. Il ministro non ha specificato di quali circostanze si tratta. Il commento del ministro è la risposta all'appello del leader del partito Laburista Jeremy Corbin "per abbandonare il nucleare nel mondo".



uploaded_image


Costruiti negli USA, i Trident sono missili balistici a propellente solido, in grado di trasportare testate nucleari, e sono progettati per essere posizionati sui sottomarini. La loro massima autonomia di volo è di 11.300 chilometri.

Alla fine di marzo, alle Nazioni Unite, sono iniziati i negoziati per lo sviluppo della convenzione sul divieto totale delle armi nucleari. Le potenze nucleari hanno rifiutato di partecipare. In particolare, il rappresentante permanente britannico Matthew Raikfort ha detto: "il Regno Unito non partecipa alle trattative per la convenzione sul divieto delle armi nucleari, perché non crediamo che questi negoziati porteranno al progresso globale per il disarmo nucleare. Questo non può e non potrà funzionare".

Il diplomatico ha sottolineato che dopo il picco della guerra Fredda, l'arsenale nucleare britannico si è ridotto di oltre la metà.

Fonte: https://it.sputniknews.com




Articolo tratto da: Ogigia - http://ogigia.altervista.org/Sito/
URL di riferimento: http://ogigia.altervista.org/Sito/index.php?mod=read&id=1494751734