La Russia potrebbe iniziare a costruire un razzo spaziale in grado di distruggere gli asteroidi che minacciano la Terra, ha detto venerdi il capo della Space Corporation Energia. "Ci sono tre grandi asteroidi, tra cui Apophis, la cui orbita attraversa quella della Terra e che potrebbero colpire il nostro pianeta nei prossimi decenni", ha detto Vitaly Lopota al quotidiano Rossiyskaya Gazeta.

Per modificare l'orbita di un piccolo pianeta, delle dimensioni di Apophis, serve un missile da 70 per "rimorchiare" un asteroide lontano dalla Terra, oppure per distruggerlo con un attacco termonucleare, ha detto Lopota. Apophis è stato scoperto nel 2004, esso si avvicinerà pericolosamente vicino alla Terra, a circa 30.000 km (che è meno di un decimo della distanza della Luna dalla Terra) nel 2029. Gli esperti calcolano che l'impatto tra Apophis e la Terra produrra' una esplosione pari a 1.700 megatoni.

Lopota ha detto che esisteno vettori missilistici russi, con motori RD-171, che potrebbero essere riprogettati per la produzione di un razzo capace di distruggere un asteroide. Energia era pronto a costruire un esemplare del missile entro tre-cinque anni. Attualmente i motori RD-171 sono realizzati dllaa NPO Energomash, sono stati utilizzati sui missili Zenit-3SL ed impiegati in un progetto congiunto Russia-Ucraina-Norvegia-Usa. "Noi li chiamiamo Motori Zar, che nessun altro paese possiede," ha detto Lopota riferendosi ad artefatti russi, come il cannone Zar ed il Tsar Bell, che erano i più grandi al mondo nel loro tempo.

Fonte: http://www.spacedaily.com

 

 

La tecnologia russa potrebbe essere usata per contrastare le minacce poste alla Terra da asteroidi, ha detto l'accademico Kokoshin Andrei (che è anche un deputato della Duma di Stato russa a Interfax-AVN martedì. "Il missile Angara nuovo diventerà una componente importante tra i mezzi spaziali russi. Usando i suoi nuovi vettori la Russia è in grado di dare un contributo serio, ad esempio, per la lotta contro la minaccia degli asteroidi, che negli ultimi anni è stata valutata dagli scienziati come molto più elevata rispetto ai decenni precedenti", ha detto Kokoshin. I risultati di una recente sessione di valutazione del Consiglio dell'Accademia Russa delle Scienze e della società di vettori spaziali Energia hanno "dimostrato che alcuni piani sono già state formulate nel nostro paese per costruire stazioni spaziali che potrebbero aiutare a prevenire grandi asteroidi e meteoriti di collisione con la Terra. L'esperienza sovietica di progettazione di testate nucleari superpotenti, come la bomba RDS-202 da 50 megatoni (che è stato fatto saltare in aria nei pressi della Novaja Zemlja nel 1961), potrebbe tornare utile mentre si lotta contro le minacce di asteroidi a grande distanza dalla Terra." ha detto Kokoshin.

Russia and CIS General Newswire ’11 (Russia and CIS General Newswire, 4/26/11, “New Russian missiles," Tsar bomb "could help counter asteroids – academician,” 6/23/11, LexisNexis, MLK)

Fonte: http://meangreenworkshops.com

 


 

Raspberry_PI.jpg