Gli USA hanno avviato la ricerca sulla Luna di giacimenti di metalli rari e minerali fossili. Questa consegna rientra nel piano della missione delle navette GRAIL-A e GRAIL-B, che tra ieri e oggi sono entrate nell'orbita lunare. Nei prossimi mesi le due sonde saranno in orbita sincronica con la Luna ed analizzeranno la struttura geologica del nostro satellite.

 

 

Le rocce lunari potrebbero contenere diversi tipi di materie prime fossili, che rivestono grande interesse per la moderna produzione industriale. Le due sonde NASA inizialmente cercheranno di stabilire la presenza sulla Luna di metalli rari, impiegati nelle sfere dell'informatica e delle telecomunicazioni per realizzare ad esempio batterie, led, telefonini ed altri componenti sofisticati.

Attualmente il 95% del mercato mondiale dei metalli rari è controllato dalla Cina, ma negli ultimi tre anni l'export è notevolmente diminuito.

Fonte: http://italian.ruvr.ru

 


 

Smartphone.jpg