Un team internazionale di ricercatori britannici e brasiliani ha scoperto per la prima volta la presenza di api soldato, una casta mai registrata prima in alcuna altra specie di ape. La ricerca si è concentrata su un gruppo di api brasiliane prive di pungiglione della specie Tetragonisca Angustula. Queste piccole api (le operaie non superano i 4 mm di lunghezza) sono note dai locali come "Jataí", e creano alverari di migliaia di operai all'interno di tronchi d'albero o di buchi nella muratura delle case.

 

 

Come quasi tutte le specie di api, le Jataí sono insetti estremamente sociali e cooperativi: le operaie badano al nido e alle larve, e la regina continua a generare figli su figli. La funzione delle operaie è anche quella di difendere il nido, ma nelle api Jataí si è manifestata una particolare differenziazione dei compiti, che ha portato alla nascita di una vera e propria casta di guerriere.

 

 

Le "guardiane" Jataí sono del 30% più grandi rispetto alle altre operaie, e hanno una struttura differente, con zampe molto più robuste e teste più piccole. Circa l'uno per cento delle operaie diventerà un soldato e veglierà costantemente sull'entrata del nido, effettuando anche voli di perlustrazione per segnalare alla colonia l'eventuale presenza di predatori. Nelle altre specie di api, le operaie svolgono turni di guardia di circa un giorno per la sorveglianza della colonia, ma nelle Jataí la maggior parte dei turni sono occupati dalle guardiane, che pattugliano l'area del nido per ben 3 settimane su 4.

Fonte: http://www.ditadifulmine.com

 

 

Computer_vecchi.jpg