La nostra distribuzione è completamente open source? Per verificare se abbiamo installato o meno software “non liberi” nella nostra distribuzione Linux possiamo utilizzare un particolare tool denominato Vrms. V.R.M.S. (The Virtual Richard M. Stallman) è un semplice tool (logicamente open source) sviluppato in origine da Bdale Garbee e Bill Geddes, che effettua un’analisi del sistema operativo e segnala all’utente eventuali applicazioni o pacchetti non liberi.

 

 

Presente nei repository ufficiali di Ubuntu e Debian, Vrms supporta qualsiasi distribuzione Linux. Utilizzare il tool è molto semplice, una volta installato basta avviarlo da terminale e dopo alcuni secondi avremo l’elenco dei pacchetti non liberi inclusi nella nostra distro, con tanto di indicazioni e statistiche. Ricordo che Vrms indica solamente i pacchetti non free inclusi, non include strumenti per la rimozione dei pacchetti o altro. Per installare VRMS in Ubuntu, Debian o derivate basta digitare da terminale:

sudo apt-get install vrms

Al termine dell’installazione, per avviare il tool basta digitare sempre da terminale:

vrms

Vrms è disponibile anche per Arch Linux e derivate, come Manjaro, Bridge, ecc. attraverso AUR.

Sito di Vrms: http://vrms.alioth.debian.org

Fonte: http://www.lffl.org

 


 

Orange_Pi_2G-IoT.jpg