Questo forno solare è stato inventato da Suresh Vaidyarajan, un architetto che ha trovato una soluzione semplice per fare un forno. Per tutto lo scorso anno ha cotto il proprio cibo in questo forno solare, che è in assoluto il più semplice mai visto in giro.

 

 

1. C'è una tremende carenza di combustibile per cucinare, perché non usare il tremendo calore del sole per cucinare?

 

 

2. Prendere una vecchia camera d'aria da un'automobile. Nel caso sia bucata rattoppatela. Gonfiatela e mettetela su una tavola di legno.

 

 

3. Prendere una pentolina di alluminio con coperchio e tingerla esternamente di nero. Mettergli dentro gli ingredienti per cuocere il Khichdi - riso, daal, sale, acqua, etc. (voi naturalmente potete cuocere qualcos'altro).

 

 

4. Mettere il pentolino dentro la camera d'aria. Coprirla con una lastra di vetro piano. In tre ore il Khichdi sarà cotto.

 

 

5. Che cosa è successo? Lo spazio all'interno della camera d'aria è come una cavità chiusa. L'aria non può ne uscire ne entrare. I raggi del sole entrano attraverso il vetro e rimangono intrappolati. Lentamente la temperatura della pentolina inizierà a salire e il Khichdi cuocerà. Se non trovate una camera d'aria, potete usare un copertone, ma fate molta attenzione al fatto il vetro appoggi completamente su di esso, e il disegno di questo (la tassellatura per intenderci) non funga da passaggio d'aria tra l'interno e l'esterno, vanificando così il funzionamento del forno.

Fonte: http://solarcooking.org

 


 

Computer_vecchi.jpg