Negli anni ottanta un videogioco per il diffuso "home computer" Commodore 64 mostrava uno scontro tra Nato e Patto Di Varsavia in Europa, insegnando la geopolitica militare di base ad un sacco di persone. E' possibile tornare a giocare a "Teatro Europa" mediante un emulatore gratuito, per esempio Vice (disponibile per Windows, Linux e Mac). Per sapere come usare Vice su Linux premere qui. Lo stesso gioco e' stato diffuso a suo tempo dalla casa editrice Sipe nella pubblicazione "War Games" anche con il nome di "Scenario Europa".

 

 

Una volta installato Vice, o un altro emulatore del Commodore 64 di vostra scelta che sia compatibile, dovete scaricarvi la "immagine cassetta", ovvero un file che finge di essere il videogame caricato nel registratore (un tempo abbinato a questo home computer). Un'immagine qui sotto mostra dove dovete cliccare nei menu' di Vice per cercare il file scaricato dentro al vostro computer.

Potete scaricarvi gratis la cassetta virtuale di "Teatro Europa" premendo qui .

 

 

Ecco quindi qui sotto il tasto che attiva il caricamento del videogioco dentro al finto registratore (in questo caso e' meglio l'icona in basso "Avvio automatico").

 

 

Dovete anche attivare un finto joystick nella porta #2, che usera' il tastierino numerico di solito a destra nella vostra tastiera (dovete di solito "accederlo" premendo il tasto "Bloc Num"), qui sotto trovate i riferimenti adatti su come impostare il tutto correttamente.

 

 

Alla fine del caricamento del gioco vi apparira' la prima scelta, se siete alle prime armi scegliete il tasto W per il Patto Di Varsavia (vedere sotto). Giocare dalla parte della Nato e' piu' difficile, quando vincete con la Nato siete dei campioni.

 

 

Successivamente vi appaiono altre opzioni, al fine di spiegare tutte le possibilita' questo breve manuale e' per chi gioca al livello 3 (che e' il piu' difficile ma anche quello con piu' caratteristiche) ma voi scegliete il livello di difficolta' che preferite. Almeno le prime volte NON attivate gli schermi d'azione ma scegliete il tasto N , perche' altrimenti dovrete avere un vero joystick ed essere veloci a lanciare missili contro carri ed elicotteri. Premendo quindi il tasto P comincera' la partita.

 

 

Nei primissimi secondi in cui vi appare la scritta scorrente in alto "Fase movim." durante il vostro turno (e NON nel turno del computer), se premete il tasto F1 sulla vostra tastiera, potete uscire dal videogame e cominciare un'altra partita. Nella fase di movimento potete muovere il cursore usando i tastini numerici a destra, ovvero 7,8,9 - 4,6 - 1,2,3. Andate sopra ad una vostra unita' militare, selezionatela premendo il tasto 0 del tastierino, quindi premete gli altri numeri per muovervi nelle posizioni adiacenti di vostra scelta. Tenete conto che ogni movimento sulle montagne occupa 2 turni. La vostra vittoria sara' tanto grande quanto il numero di unita' nemiche distrutte e di citta' nemiche occupate (nel caso del Patto Di Varsavia si contano nella vittoria anche le capitali degli stati neutrali).

 

 

Qualche dettaglio:
1) e' inutile mandare l'unita' anfibia in Svezia, che e' neutrale, salvo avere qualche punto vittoria in piu'. Se la stessa unita' passa lo stretto danese via mare viene affondata subito dalla Nato;
2) dal nord della Francia e' possibile passare in Inghilterra per marciare su Londra, ma se occupate questa capitale e non c'e' subito un cessate il fuoco si arriva allo scontro nucleare totale;
3) se penetrate troppo profondamente nella Francia la guerra diventa nucleare totale;
4) le truppe aviotrasportate sovietiche (selezionate nell'immagine qui sopra) volano perfino un poco al di la' delle truppe Nato, comparendo alle loro spalle per marciare su qualche citta' come Berna o Brussels (immagine sotto), meglio se le usate alla prima mossa. Se volete utilizzarle successivamente fate pure, ma non selezionate questa unita'. Un bug della programmazione infatti fa' si' che si possa usare l'aviotrasporto una sola volta, anche se non ne avete usufuito ma volevate vedere il raggio d'azione non riuscirete piu' a far volare i paracadutisti;
5) ogni capitale del blocco nemico catturata sono meno rifornimenti per l'avversario;
6) se le truppe Nato si addentrano troppo nel territorio del Patto Di Varsavia lo scontro diventa nucleare totale.

 

 

In blu sono le truppe della Nato, in rosso quelle del mondo sovietico fino al 1989 e le gialle quelle degli stati neutrali (ma i rossi devono passarvi comunque per battere la Nato). Una volta terminati gli ordini di movimento, per passare alla fase successiva premere nella tastiera il blocco spaziatore.

 

Dopo la fase di movimento dovete scegliere se usare le armi chimiche oppure no ("bomb chimico"), di solito il vostro avversario sceglie di usare questo miglioramento nei combattimenti entro le prime 3 mosse. Se adottate questa arma come risposta ad una iniziativa chimica nemica pero' avete piu' punti vittoria anziche' perderne. Scegliete se avere il vantaggio sul campo di usare le armi chimiche per primi, oppure se aspettare di selezionarle come rappresaglia. Per NON attivarle premete il tasto N, altrimenti il tasto Y per usare armi chimiche nelle battaglie campali.

 

 

Se nelle impostazioni di "Assalto blitz" della guerra aerea, nelle mosse precedenti, avete assegnato almeno 10 unita' allora vi apparira' un cursore, muovetelo con i numeri del tastierino sull'unita' nemica che preferite cercare di indebolire e premete il tasto 0 per attivare l'incursione dell'aviazione. NON usatelo per colpire delle citta', non serve a niente.

 

 

Con i movimenti del cursore, selezionando come nella fase movimento prima la vostra unita' poi un'unita' nemica adiacente, date gli ordini di combattimento. Potete programmare che piu' vostre unita' attacchino una sola unita' nemica, ma prima passate sopra il bersaglio con il cursore prima che con vostre forze deboli fate assalire un corpo d'armata nemico piu' forte (uomini, mezzi corazzati ed artiglieria), ben provvisto di aviazione tattica (elicotteri ed aerei per l'attacco al suolo) e di rifornimenti (benzina, viveri, ricambi, ecc. ecc.).

 

 

Una volta terminati gli ordini di battaglia, per passare alla fase successiva premere nella tastiera il blocco spaziatore. Vedrete in esecuzione i vostri assalti.



La battaglia aerea sull'Europa e' impostabile dalla sezione che si apre subito dopo. Scendete e salite dalle varie opzioni usando il tastierino numerico, premendo il tasto 0 ed aggiungete unita' aeree dalla riserva. Per passare alla fase successiva premere nella tastiera il blocco spaziatore, potrete cosi' togliere dai ruoli assegnati delle unita' aeree per mandarle nella riserva. Se il nemico ha impostato degli attacchi contro le retrovie al prossimo turno, quando vorrete reimpostare quello che avete tolto dai combattimenti, potreste trovarvelo ridotto di numero, quindi cercate di non lasciare in riserva troppa aviazione. Per concludere premete di nuovo nella tastiera il blocco spaziatore.

 

 

Ecco delle indicazioni strategiche:
Super. aerea: indispensabile fattore, non deve mai andare a zero. Sono gli stormi assegnati a cercare e distruggere in cielo gli avversari, cercando di guadagnare l'egemonia in cielo.
Contraera: operazioni di intercettazione contro gli aerei avversari che entrano nel vostro spazio aereo, ovvero la difesa dagli assalti nemici.
Interdizione: colpire al suolo aereoporti nemici e velivoli sulle piste.
Ricognizione: con 2 stormi assegnati vedete il numero di forze di un corpo d'armata nemico, con 4 anche la sua aviazione tattica e con 6 perfino i suoi rifornimenti, ma difficilmente in un conflitto prolungato potrete disporre sempre di un livello 6 di ricognizione.
Assalto Blitz: se vi assegnate almeno 10 stormi potete lanciare un attacco speciale dal cielo contro un corpo d'armata nemico, la funzione si attiva in una fase intermedia tra i vostri ordini di movimento ed i vostri ordini di combattimento, come gia' spiegato sopra.
Attac. prof: se vi assegnate non meno di 12 stormi allora in automatico, senza che voi li comandate, si infliggono danni ai rifornimenti del nemico che viaggiano verso il fronte.
Blitz ferr: al prezzo minimo di 11 stormi potete prendere di mira la rete ferroviaria dei paesi del blocco avversario.



Si arriva quindi al comando delle armi di distruzione di massa, se le usate per primi perdete un sacco di punti vittoria alla fine del conflitto. Prima di usarle ecco le opzioni disponibili nell'immagine qui sotto.

 

 

Dopo che avrete usato le armi nucleari pero' vi sara' possibile usare il sistema Reflex, che e' un sistema automatico che decide da solo le rappresaglie bilanciate. Utile in caso temete la guerra nucleare totale, nel caso di semplici attacchi vi impedisce di scegliere le vostre vittime. Ecco qui sotto come vi apparira' il menu'.

 

 

NON confondete il lancio chimico strategico con le armi chimiche usate sul campo di battaglia, vi consigliamo di non usare mai quest'arma. Ogni citta' importante nemica distrutta sono meno rifornimenti per l'avversario, ma sicuramente riceverete un'adeguata risposta. Di solito dopo due/tre usi singoli di armi nucleari o chimici a livello stategico si trascende nello scontro atomico mondiale, quindi fate attenzione. Se volete usate le armi nucleari ecco le password segrete.
Nel gioco "Teatro Europa" e': sole nero
Nel suo derivato "Scenario Europa" e': notte sole
Vi appariranno queste opzioni qui sotto.

 

 

NON attivate il Piano First Kiss o scatenerete un attacco nucleare mondiale. Se premete Attesa (si sale e scende con il tastierino numerico, tasti 8 e 2 per salire o scendere, lo 0 per attivare l'opzione preferita) uscite da questa finestra per tornare al gioco normale. Andando sulla posizione Lancio nucleare e premendo il tasto 0 vi apparira' un cursore del bersaglio nemico da scegliere. Si capisce che non e' l'attacco aereo tattico del "Assalto blitz" perche' abbonda il colore rosso nello schermo.

 

 

Se potete colpite sempre un corpo d'armata nemico e non una metropoli, perdete meno punti vittoria ed accellerate la vostra egemonia bellica, diminuendo le possibilita' di arrivare al conflitto atomico globale. Gli attacchi nemici con armi strategiche non mancano mai, anche se non cominciate voi lo fara' l'avversario. Se non fate rappresaglie la guerra nucleare totale e' sicura al 100%.

 

 

 

 

Sicuramente imparerete di partita in partita a raggiungere la vittoria nel modo migliore, usando meno armi di distruzione di massa possibili. Qui sotto ho preso il 95% di abilita' comando, ma decenni addietro arrivavo anche al 99% grazie alle numerose partite giocate.

 

 

Un vero conflitto Usa-Urss in Europa sarebbe stato molto piu' complesso, per esempio questa simulazione non tocca la possibilita' che cada la Norvegia con conseguente diminuzione dei rifornimenti dagli Usa attraverso l'Atlantico, o della probabile entrata in guerra della ben armata Svezia. Non si e' tenuto conto delle probabilissime e vaste rivolte in Polonia, Cecoslovacchia ed Ungheria che, con il senno del poi, era sensato attendersi dopo aver distribuito milioni di armi a popolazioni ribelli. Campi minati velocemente piazzati, gruppi di partigiani di entrambe le fazioni, guerra sottomarina ed elettronica, fattori politici e psicologici avrebbero fatto la differenza. E' solo un gioco per imparare a ragionare in modo strategico, e come tale conserva ancora tutto il suo valore.



Questo video qui sotto mostra una partita giocata in modo troppo aggressivo per poter arrivare ad un punteggio vittoria decente, serve solo ad evidenziare molte delle opzioni possibili ma non puo' che finire con uno scontro nucleare globale.

Articolo del Webmaster del portale Ogigia.

 

 

Odroid_XU4.jpg